Quipus.it - Cronologia - (torna a indice)

data

evento descrizione

dicembre 2000

la scoperta Nicolino De Pasquale riceve in regalo dallo storico e poeta Mauro Martelli il volume: "C'era una volta un numero" di George Gheverghese Joseph. L'attenzione di Nicolino cade sull'immagine del Curaca tratta dal libro "Nueva Coronica y Buen Gobierno" di Guaman Poma de Ayala. L'intuizione è immediata: il disegno in basso a sinistra rappresenta un abaco che utilizza un sistema di numerazione in base 40 con pesi di valore 1, 2, 3, 5. La somma di 1 unità, 2 coppie, 3 terne e 5 cinquine è uguale a 39 e, comprendendo lo zero (mancanza di semi), si ottengono le 40 combinazioni totali. Per la prima volta nella storia della matematica occidentale viene formulata l'ipotesi di un antico sistema di numerazione basato sulla successione di Fibonacci.
8 gennaio 2001 Comunicazione ufficiale

Informata della sospirata decriptazione, l'Ambasciata del Perù in Italia (Roma) ha convocato l'ing. De Pasquale per un confronto con il dott. Julio Macera, massimo esperto della civiltà inca residente in Italia, con il risultato di suscitare profonda considerazione da parte dello stesso e da parte del Ministro Incaricato d'Affari Marcela Lopez Bravo che ha garantito il sostegno morale incondizionato da parte dell'Ambasciata alla prosecuzione degli studi e delle ricerche.

22 gennaio 2001

  Presentazione dettagliata

In un successivo incontro con i due esponenti sopra citati, nella sede della stessa Missione diplomatica il , l'ing. De Pasquale ha mostrato i risultati degli studi svolti che evidenziano una netta superiorità della matematica inca rispetto a quella pitagorico-euclideo-cartesiana di stampo occidentale. In particolare sono state messe in evidenza la rapidità di calcolo nelle quattro operazioni effettuate utilizzando un abaco in legno appositamente ricostruito, le caratteristiche delle cosiddette mappe LDI, sferiche e non cartesiane, che consentono il calcolo visivo ed immediato di Limiti, Derivate ed Integrali, applicazioni che richiedono nel nostro lento sistema procedure estremamente complesse. I predetti Ministro Lopez Bravo e dott. Macera, pur dichiarando di non avere specifiche competenze, intuivano la possibilità di trasferire le esposte modalità nel settore delle macchine da calcolo e degli elaboratori elettronici. Dopo aver ricevuto ulteriore garanzia del sostegno morale incondizionato da parte dell'Ambasciata, l'ing. De Pasquale ha realizzato un software dimostrativo in grado di evidenziare le imparagonabili potenzialità del metodo inca.

6 luglio 2001

Il sostegno dell'Ordine degli Ingegneri

Lo stesso software è stato illustrato dall'ing. De Pasquale all'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Pescara (Presidente ing. Antonio Bellizzotti) che, nel sottolineare l'alto valore scientifico degli studi, ha espresso il proprio sostegno garantendo il suo patrocinio ad ogni iniziativa relativa alla ricerca invitando il proprio iscritto a preparare un saggio da pubblicare sulla rivista dell'Ordine.
23 luglio 2001 Calcolatrice Atahualpa Nella sede dell'Ambasciata del Perù, si sono incontrati con la signora Ministro Marcela Lopez Bravo l'ing. Nicolino De Pasquale, l'ing. Maurizio Orlando, la Prof.ssa Maria Antonietta Di Cesare e lo storico Mauro Martelli. L'ing. Maurizio Orlando ha illustrato gli schemi di funzionamento della calcolatrice Atahualpa da lui progettata. Nella circostanza è stata ribadita l'opportunità di evitare qualsiasi conversione al sistema decimale, in modo da evidenziare l'assoluta indipendenza del metodo inca.
ottobre 2001 Prima pubblicazione Nel numero di ottobre 2001 della rivista dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Pescara l'ing. De Pasquale ha pubblicato il saggio sulla matematica inca dal titolo "Il Volo del Condor".
7 dicembre 2001 Altre scoperte In un incontro con l'Incaricato d'Affari Culturali dott. Carlos Manchego e con il dott. Julio Macera l'ing. De Pasquale ha illustrato non solo i software relativi al metodo di calcolo inca, ma anche quelli derivati dalla matematica delle più antiche civiltà Tiahuanaco e Huari, da lui scoperti e basati su di un sistema decimale assolutamente diverso dal nostro che, come il sistema inca, non prevede la rappresentazione dello zero sostituendolo come valore centrale di riferimento dalla più significativa unità.
28 marzo 2002 Apprezzamenti L'Ambasciatore della Bolivia in Italia ha inviato al Presidente dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Pescara una lettera ricca di apprezzamenti sugli studi pubblicati.
10 maggio 2002 Prototipo della calcolatrice Atahualpa L'ing. Maurizio Orlando ha ultimato il primo prototipo della calcolatrice Atahualpa da lui stesso progettata implementando esclusivamente algoritmi basati sull'aritmetica inca.
17 luglio 2002 Presentazione prototipo L'ing. Orlando e l'ing. De Pasquale hanno presentato in anteprima il prototipo della calcolatrice Atahualpa agli Ambasciatori della Bolivia e del Perù nelle rispettive Ambasciate in Roma.
19 ottobre 2002 1° Convegno Internazionale Nel Museo Michetti di Francavilla al Mare (CH) viene organizzato il primo Convegno Internazionale per la presentazione ufficiale della decifrazione dell'abaco inca fatta da Nicolino De Pasquale. Titolo del convegno: "Dalla Matematica Andina Precolombiana alla Calcolatrice Atahualpa"
ottobre 2002 Pubblicazione in spagnolo In occasione del Convegno di Francavilla al Mare, l'Ordine degli Ingegneri di Pescara ha pubblicato in lingua spagnola un numero speciale della rivista da consegnare agli Ambasciatori del Perù e della Bolivia. La rivista contiene gli articoli "El vuelo del Condor" di Nicolino De Pasquale e "La Calculadora Atahualpa" di Maurizio Orlando.
Home page

Webmaster

home